Prevenzione e diagnosi delle degenerazioni maculari

diagnosi e trattamento Degenerazione-maculare catania

Prevenzione e diagnosi delle degenerazioni maculari

La predisposizione alla degenerazione maculare si può conoscere attraverso un nuovissimo test genetico. Clicca qui per gli approfondimenti sul test genetico.

 

Qual’è la diagnosi per verificare la degenerazione maculare?

La diagnosi precoce si effettua con due tipi di esami:

  • OCT retinico;
  • Fluorangiografia senza mezzo di contrasto (OCT vascolare);
  • Fluorangiografia tradizionale. (Quest’ultima rimane sempre validissima per studiare non solo l’area maculare ma anche il resto della retina);

L’OCT è un esame non invasivo per permette di vedere i vari strati retinici di profilo, viceversa la fluorangiografia permette di analizzare la superficie della macula e della retina. Per una corretta diagnosi di degenerazione maculare sono utili entrambi. L’OCT vascolare, ultima tecnica in ordine di tempo permette di vedere i vasi sanguigni della macula senza iniettare mezzo di contrasto. E’ una metodica di derivazione OCT che permette di localizzare con precisione i vasi retinici anomali (neovasi) che sono responsabili della degenerazione maculare di tipo “umido”.

Il test genetico per la prevenzione della degenerazione maculare permette infine di conoscere in anticipo la risposta retinica alle iniezioni intravitreali con inibitori anti VEGF.

 

Approfondimenti:

Gli “Inibitori VEGF” sono una classe di farmaci che iniettati nell’occhio permettono di ridurre la progressione della malattia. Sono particolarmente indicate nelle degenerazioni maculari di tipo “umido” e in presenza di “neo vasi sottoretinici” ma anche in caso di “edema maculare”.
Il farmaco più conosciuto si chiama Avastin ma attualmente non è disponibile per uso oftalmico . Lucentis è sostanzialmente molto simile ad Avastin e può essere utilizzato per contrastare la degenerazione maculare senile.
Generalmente sono necessarie diverse somministrazioni intravitreali per arrestare la degenerazione maculare ed è importantissimo intervenire precocemente.

A cura del Dr. Massimo Filippello

Centro oculistico a Catania

Il Dott. Massimo Filippello è specializzato in blefaroplastica e tossina botulinica, cross linking accelerato corneale e transepiteliale, cheratocono, terapia degenerazione maculare e presbiopia, operazione miopia laser.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *